Colorare, scarabocchiare e disegnare sono tutte attività antistress. Ma quale funziona meglio?

Microsoft Word - fNIRSmanuscriptdSubmittedto AIP May 2017.docx

Scarabocchi

Colorare, scarabocchiare e disegnare sono attività che piacciono al cervello. Ma quando scarabocchiamo il flusso di sangue nelle regioni cerebrali legate alla gratificazione è più elevato.

 

Quale antistress scegliere? Da tempo ormai le librerie sono piene di “colouring book antistress” e da tempo mi chiedo se colorare dei mandala prestampati sia davvero più efficace, dal punto di vista della riduzione dello stress, del semplice disegno a mano libera.

Un team di ricerca dell’Università di Drexel, utilizzando la tecnologia della Spettroscopia funzionale nel vicino Infrarosso (fNIRS), ha misurato il flusso sanguigno, e quindi l’attivazione, delle aree cerebrali legate alla ricompensa in soggetti impegnati in attività di tipo artistico.

26 partecipanti hanno indossato caschi per la misurazione con la fnIRS e contemporaneamente si sono impegnati in tre diverse attività di tipo artistico: la colorazione, lo scarabocchio e il disegno.

I soggetti hanno dedicato tre minuti ad ogni attività rispettando dei tempi di riposo tra un compito e l’altro.

Questo è il diagramma dei risultati. Le tre barre colorate rappresentano la quantità media di ossigenazione delle aree collegate al piacere durante le diverse attività.

Maggiore è l’ossigenazione maggiore è l’attivazione e quindi il piacere.

Scarabocchiare vince sul disegno libero, mentre la semplice colorazione di mandala ottiene i vantaggi minori.

Quale attività è migliore come antistress

Concludendo, l’acquisto dei “colouring book” per ridurre lo stress andrebbe sostituito con la più economica carta e matita.

Al cervello piace intrattenersi in attività artistiche indipendentemente dai risultati finali.

Colorare come antistress

Colorazione di mandala

Durante tutte e le attività vi è stato un aumento di flusso sanguigno nella corteccia prefrontale del cervello rispetto ai periodi di riposo in cui il flusso di sangue è tornato a livelli normali.

La corteccia prefrontale è correlata alla “regolazione” dei nostri pensieri, sentimenti ed azioni. È anche legata ai sistemi emozionali e motivazionali ed è parte integrante del circuito della ricompensa.

Quindi un aumento del flusso sanguigno in queste aree è indice del fatto che una persona sta sperimentando sentimenti legati alla ricompensa.

Microsoft Word - fNIRSmanuscriptdSubmittedto AIP May 2017.docx

Disegno a mano libera

Quando gli sperimentatori hanno valutato i dati evidenziando le eventuali differenze tra “artisti” e “non artisti” è emerso che:

  • scarabocchiare è risultato maggiormente gratificante per i soggetti con capacità artistiche;
  • il disegno libero è risultato gratificante per entrambi i gruppi
  • mentre, il semplice colorare ha dato risultati negativi per gli “artisti”.

In sintesi, se siete molto capaci dal punto di vista delle arti grafiche i “colouring book” potrebbero rivelarsi non adatti a voi, potrebbero stressarvi! 

Link Fonte

Dott. Leonardo Corsetti

Psicologo Psicoterapeuta. Sono specializzato in Terapia Familiare Sistemica e appassionato divoratore di pubblicazioni relative alla Psicologia Evoluzionistica e alle Neuroscienze. A partire da questi schemi concettuali tratto i principali disturbi psicologici come ansia, fobie, attacchi di panico, depressione ecc... sia in sedute individuali che di coppia o familiari. Il mio studio è in Viale Martiri della Libertà, 28 a Macerata. Potete chiamarmi per un appuntamento al 328 00 31 262 o inviarmi una mail all'indirizzo leonardo.corsetti@gmail.com

Lascia un commento