L’aumento di Sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) potrebbe essere in parte dovuto alla esposizione fetale a radiazioni provenienti dal telefono cellulare.

cellulare-donne-in-cinta-e-adhd-nei-bambiniL’esposizione alle radiazioni emesse dai telefoni cellulari (inquinamento elettro magnetico) durante la gravidanza influenza lo sviluppo cerebrale del feto e potrebbe condurre alla iperattività.

Questo è quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori della Yale School of Medicine.

Tale ricerca, anche se condotta su topi e non su soggetti umani, rappresenta la prima evidenza sperimentale del fatto che l’esposizione di un feto alle radiazioni prodotte dai telefoni cellulari ha, di fatto, delle conseguenze sul comportamento manifestato successivamente nell’età adulta.

Alcune femmine di topo gravide sono state esposte alle radiazioni di comuni cellulari posizionati nelle vicinanze delle gabbia in modalità silenziosa ma attivi per tutta la durata dell’esperimento. Altri topi, che hanno funto da gruppo di controllo, sono stati esposti alle stesse condizioni ma in presenza di telefoni disattivati.

Il team ha successivamente misurato l’attività elettrica del cervello dei topi adulti che sono stati esposti alle radiazioni quando erano ancora dei feti, e ha anche condotto una batteria di test psicologici e comportamentali.

Si è notato che i topi che sono stati esposti alle radiazioni tendevano ad essere più iperattivi e mostravano una capacità di memorizzazione ridotta.

I cambiamenti comportamentali sono attribuibili, secondo gli sperimentatori, ad un differente sviluppo dei neuroni nella zona della corteccia prefrontale del cervello durante la fase intrauterina.

La Sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), è un disturbo dello sviluppo associato ad una neuropatologia localizzata principalmente nella stessa regione del cervello, ed è caratterizzato dagli stessi sintomi: disattenzione e iperattività.

“Abbiamo dimostrato che i problemi comportamentali nei topi, che sembrano assimilabili all’ADHD, sono causati dall’esposizione alle radiazioni del telefono cellulare quando il feto è nel grembo materno”, ha affermato Taylor, autore della ricerca.

“L’aumento dei disturbi comportamentali nei bambini umani può essere in parte dovuto alla esposizione fetale a radiazioni provenienti dal telefono cellulare.”

 

Fonte:

Yale University (2012, March 15). Cell phone use in pregnancy may cause behavioral disorders in offspring, mouse study suggests.

Dott. Leonardo Corsetti

Psicologo Psicoterapeuta. Sono specializzato in Terapia Familiare Sistemica e appassionato divoratore di pubblicazioni relative alla Psicologia Evoluzionistica e alle Neuroscienze. A partire da questi schemi concettuali tratto i principali disturbi psicologici come ansia, fobie, attacchi di panico, depressione ecc... sia in sedute individuali che di coppia o familiari. Il mio studio è in Viale Martiri della Libertà, 28 a Macerata. Potete chiamarmi per un appuntamento al 328 00 31 262 o inviarmi una mail all'indirizzo leonardo.corsetti@gmail.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento