Perché la dieta chetogenica ha un effetto anti convulsivante? Il segreto sembra essere nei batteri intestinali.

 

Dieta chetogenica ed epilessiaSono stati identificati specifici batteri intestinali che svolgono un ruolo essenziale negli effetti anti convulsivanti della dieta chetogenica, una dieta ad alto contenuto di grassi e a basso contenuto di carboidrati.

La dieta chetogenica è una dieta basata sulla drastica riduzione dei carboidrati. Ciò obbliga l’organismo a produrre autonomamente il glucosio dai grassi.
Letteralmente “dieta chetogenica” significa dieta che produce corpi chetonici.
I corpi chetonici sono dei derivati del metabolismo dei lipidi caratterizzati da una elevata rapidità di utilizzo.

La dieta chetogenica è nota non solo come strategia per il dimagrimento ma anche come sistema per la riduzione dei sintomi associati all’epilessia infantile, quando il soggetto non risponde alla terapia farmacologica.

Tuttavia, fino ad ora non era chiaro il legame tra la dieta chetogenica  e gli effetti anti convulsivanti.

I ricercatori hanno recentemente ipotizzato che il microbiota intestinale, alterato attraverso la dieta chetogenica, sia il principale responsabile degli effetti anti convulsivanti.

In uno studio, basato sui topi e finalizzato a comprendere meglio l’epilessia, i ricercatori hanno scoperto che la dieta alterava in modo sostanziale il microbiota intestinale in soli quattro giorni, e che ciò era correlato con una significativa diminuzione delle convulsioni negli animali.

Al contrario, il mantenimento di un regime alimentare povero di carboidrati e ricco di grassi in assenza del corrispondente microbiota intestinale, realizzabile ad esempio attraverso l’utilizzo di antibiotici, non ha ottenuto gli stessi effetti anti convulsivi.

I biologi hanno identificato due specie di batteri particolarmente numerosi e fecondi nell’intestino dei topi durante la dieta chetogenica: Akkermansia muciniphila e Parabacteroides.

Trasferendo entrambe le specie di batteri in topi “non a dieta” è stato possibile traferire anche gli effetti anti convulsivi. Quando le specie sono state trasferite separatamente non si sono avuti gli effetti desiderati. Questo indica che è solo dalla compresenza di entrambe le specie che si può ottenere il cambiamento biochimico responsabile della diminuzione delle convulsioni.

Misurando i livelli di centinaia di sostanze biochimiche nell’intestino, nel sangue e nell’ippocampo è stato scoperto che i batteri prodotti nell’intestino durante la dieta chetogenica sono in grado di aumentare i livelli di GABA e di diminuire i livelli di glutammato nel cervello.

Il GABA, o acido γ-amminobutirrico, è il principale neurotrasmettitore inibitorio del sistema nervoso centrale, al contrario il glutammato rappresenta il più importante neurotrasmettitore eccitatorio.

Link Fonte

Dott. Leonardo Corsetti

Psicologo Psicoterapeuta. Sono specializzato in Terapia Familiare Sistemica e appassionato divoratore di pubblicazioni relative alla Psicologia Evoluzionistica e alle Neuroscienze. A partire da questi schemi concettuali tratto i principali disturbi psicologici come ansia, fobie, attacchi di panico, depressione ecc... sia in sedute individuali che di coppia o familiari. Il mio studio è a Macerata in Via Cincinelli n.41. Potete chiamarmi per un appuntamento al 3280031262 o inviarmi una mail all'indirizzo leonardo.corsetti@gmail.com

Lascia un commento