Ripetuto l’esperimento di Milgram con gli stessi risultati, siamo ancora pronti ad obbedire!

obbedire-allautorità.jpg

Daresti una scossa elettrica solo per obbedire ad un ordine? Si, il 90% di noi lo farebbe.

Obbedire o resistere? In Polonia è stato replicato l’esperimento di Milgram e la ricerca mostra che la tendenza ad obbedire resta immutata.

L’esperimento di Milgram è forse uno dei più famosi e discussi esperimenti di psicologia sociale.

In estrema sintesi si può riassumere in questo modo: uno scienziato ordina a dei soggetti di eseguire un’azione chiaramente contraria al comune senso etico e morale. I soggetti devono infliggere una (finta) scossa elettrica, progressivamente più dannosa, a dei loro colleghi quando questi commettono errori nell’esecuzione di un compito.

I risultati dell’esperimento, condotto nel 1961, mostrarono un elevatissima tendenza ad eseguire ordini palesemente in conflitto con la morale e l’etica in assenza di minacce o coercizioni esplicite da parte dell’autorità.

L’esperimento fu realizzato tre mesi dopo l’inizio del processo a Gerusalemme contro i criminali di guerra nazisti e fu ideato come un tentativo di risposta alla domanda: “È possibile che Eichmann e i suoi milioni di complici stessero semplicemente eseguendo degli ordini?”

Nel recente studio pubblicato su Social Psychological and Personality Science i ricercatori hanno trovato risultati molto simili a quelli ottenuti 50 anni prima.

Ora come allora ciò che si vuole dimostrare è che, in determinate condizioni di pressione psicologica, le persone sono disposte a compiere azioni anche quando ciò può danneggiare qualcun altro.

La cosa sorprendente dell’esperimento è legata al fatto che l’autorità che “ordina” non è minacciosa o ostile, è solo uno sperimentatore in camice bianco. Non stimo parlando di un ufficiale in divisa in tempi di guerra, ma di un innocuo “topo di laboratorio” in un contesto accademico.

Tuttavia, in base ai dati della sperimentazione in Polonia, ottenuti su 80 soggetti (40 uomini e 40 donne) di età compresa tra i 18 e i 69 anni, si apprende che il 90% dei partecipanti era pronto ad obbedire fino ad infliggere il massimo grado di scossa elettrica a dei poveri mal capitati che non avevano fatto nulla di male (in realtà attori che fingevano di provare dolore).

I livelli di obbedienza sono rimasti invariati dal 1961. Unica novità, non valutata nel caso dell’esperimento originale, la tendenza ad essere meno crudeli con le donne. Se il soggetto che deve ricevere la scossa elettrica è di sesso femminile il numero di persone che si rifiuta di eseguire gli ordini è tre volte maggiore.

Un’ultima considerazione di carattere meno “sociale”: se leggendo questo articolo avete pensato, come ho fatto io, “io non lo avrei fatto di certo, io mi sarei fatto valere!” è probabile che vi stiate illudendo.

Siamo tutti convinti di essere liberi, di avere il pieno controllo soprattutto su cose così importanti come il rispetto e la morale. Ma c’è un problema, se il 100% di noi è convinto che non avrebbe obbedito, come mai solo il 10% riesce a resistere quando si tratta di passare dall’immaginazione alla vita reale?

Link Fonte

Dott. Leonardo Corsetti

Psicologo Psicoterapeuta. Sono specializzato in Terapia Familiare Sistemica e appassionato divoratore di pubblicazioni relative alla Psicologia Evoluzionistica e alle Neuroscienze. A partire da questi schemi concettuali tratto i principali disturbi psicologici come ansia, fobie, attacchi di panico, depressione ecc... sia in sedute individuali che di coppia o familiari. Il mio studio è in Viale Martiri della Libertà, 28 a Macerata. Potete chiamarmi per un appuntamento al 328 00 31 262 o inviarmi una mail all'indirizzo leonardo.corsetti@gmail.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento