Un quarto degli adolescenti, in Austria, soffre di un disturbo mentale.

adolescenti e disturbi mentali

Il 23,93% degli adolescenti in Austria attualmente soffre di un problema di salute mentale, e più di un terzo ha avuto un problema di salute mentale in una qualche fase della vita.

Questi sono i dati del primo studio epidemiologico condotto in Austria sulla diffusione dei disturbi mentali tra gli adolescenti.

Sembra incredibile ma il 23,93% degli adolescenti in Austria attualmente soffre di un disturbo mentale, e più di un terzo ha avuto un problema di salute mentale in qualche fase della vita.

In questo studio, per la prima volta al mondo sono stati indagati 27 tra i problemi di salute mentale più diffusi, in base ai criteri del DSM-5 (Diagnostic and Statistic Manual of Mental Disorders- sistema di classificazione degli Stati Uniti), attraverso questionari somministrati a circa 4000 adolescenti di età compresa tra i 10 e i 18 anni. 500 dei quali sono stati somministrati all’interno di colloqui individuali.

In totale hanno partecipato 340 scuole austriache.

I problemi più comunemente riscontrati hanno riguardato i disturbi d’ansia, seguiti da problematiche psicologiche o neurologiche legate allo sviluppo  e da disturbi di tipo depressivo.

Gli adolescenti maschi hanno una probabilità tre volte maggiore di soffrire di disturbi psichici e neuronali legati allo sviluppo come ad esempio di ADHD (Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder) o sindrome da deficit di attenzione e iperattività rispetto alle ragazze e hanno una probabilità sei volte maggiore di soffrire di disturbi comportamentali come, ad esempio, di problemi legati al controllo dell’impulso.

Le ragazze al contrario hanno una probabilità doppia di soffrire di problematiche legate all’ansia e dieci volte maggiore di sviluppare disturbi alimentari (ad esempio anoressia o bulimia) rispetto ai maschi.

Solo un adolescente su due ha chiesto aiuto

Un’altro dato emerso dallo studio consiste nell’aver evidenziato che meno della metà degli adolescenti che hanno dovuto convivere con un disturbo mentale ha cercato l’aiuto di un professionista, solo un adolescente su due ha deciso di consultare uno psicologo o uno psichiatra.

Il tipo di patologia influisce molto sulla probabilità di contattare uno specialista.
Circa il 63% dei ragazzi con  ADHS, sindrome da deficit di attenzione e iperattività, ha chiesto aiuto psicologico, mentre appena il 20% di chi ha sofferto di disturbi alimentari, il 16,7% di chi ha convissuto con disturbi del comportamento e il 10% dei soggetti autolesionisti ha consultato uno psicologo.

Secondo i ricercatori questo è parzialmente dovuto ai pregiudizi che persistono ancora nei confronti dei problemi di salute mentale e alla mancanza di comprensione delle problematiche psicologiche da parte dei caregivers (genitori, nonni, insegnanti ecc…).

I ricercatori, a tal proposito, invitano i caregivers a non esitare nel contattare uno specialista, psicologo o psichiatra, quando notano significativi cambiamenti nel comportamento dei ragazzi. Più il trattamento è tempestivo, migliore sarà la prognosi.

Lo studio è il risultato di uno sforzo congiunto tra  la MedUni di Vienna e la Ludwig Boltzmann Institute Health Promotion Research.

Link Fonte

Dott. Leonardo Corsetti

Psicologo Psicoterapeuta. Sono specializzato in Terapia Familiare Sistemica e appassionato divoratore di pubblicazioni relative alla Psicologia Evoluzionistica e alle Neuroscienze. A partire da questi schemi concettuali tratto i principali disturbi psicologici come ansia, fobie, attacchi di panico, depressione ecc... sia in sedute individuali che di coppia o familiari. Il mio studio è in Viale Martiri della Libertà, 28 a Macerata. Potete chiamarmi per un appuntamento al 328 00 31 262 o inviarmi una mail all'indirizzo leonardo.corsetti@gmail.com

Lascia un commento