Cannabis e psicosi: l'abuso di cannabis aumenta di 3 volte il rischio di uno scompenso psicotico.

cannabis-e-psicosi
Da un recente studio su coppie di gemelli emerge che il rischio di sviluppare psicosi è più che triplicato nel caso di soggetti dediti al consumo di cannabis.

Precedenti ricerche hanno dimostrato che i pazienti con disturbi psicotici tendono a consumare più cannabis rispetto alla media della popolazione. Tuttavia non tutti gli studiosi sono d'accorto sul rapporto di causa effetto tra i due dati. Non tutti ritengono cioè che la psicosi emerga come conseguenza del consumo di cannabis. I fattori genetici influenzano sia la tendenza a consumare cannabis sia la probabilità di sviluppare un disturbo psicotico. Da studi precedenti è emerso infatti che anche la propensione al consumo di cannabis ha basi ereditarie. In questa ricerca si è cercato di stabilire, tenendo conto dei fattori genetici, se sia l'uso di cannabis a provocare una sintomatologia di tipo psicotico, o se viceversa è la psicosi a favorire il consumo di droga. I dati confermano che l'ipotesi più realistica è quella che vede nel consumo di cannabis un elemento facilitatore per lo sviluppo di psicosi. Nello specifico il rischio aumenta di 3,5 volte. Considerato che la psicosi è associata ad enormi costi, sia sanitari che sociali, è evidente che risultati come quelli emersi da questo studio dovrebbero far aumentare le cautele nei confronti di politiche troppo liberali verso le droghe leggere

Link Fonte