L'uso dei social media fa male alle bambine!

 

Social media e felicità delle ragazze
L'eccessivo utilizzo dei social media all'età di 10 anni è correlato con una riduzione del benessere delle ragazze durante l'adolescenza.

I ricercatori  hanno trovato un'associazione tra la quantità di tempo trascorso sui social media nella prima adolescenza (intorno ai 10 anni) e il ridotto benessere nella successiva adolescenza (10-15 anni), ma solo nelle ragazze. Gli autori hanno scoperto che le ragazze adolescenti usavano i social media più dei ragazzi e che l'interazione con i social media aumentava con l'età sia per i ragazzi che per le ragazze. All'età di 13 anni, circa la metà delle ragazze utilizzava i social media per più di 1 ora al giorno. Di contro solo un terzo dei ragazzi superava l'ora al giorno (probabilmente distratti dai videogiochi). All'età di 15 anni, entrambi i sessi hanno aumentato l'uso dei social media, ma le ragazze hanno continuato ad utilizzare i social media più dei ragazzi, con il 59% delle ragazze e il 46% dei ragazzi che interagiscono sui social media per una o più ore al giorno. Il benessere, inteso come "felicità percepita", sembra comunque diminuire durante l'adolescenza sia nei ragazzi che nelle ragazze. Lo studio ha utilizzato i dati del UK Household Panel Study, una vasta indagine che ha coinvolto un totale di quasi 10.000 adolescenti e famiglie nel periodo compreso tra il 2009 e il 2015. Non possiamo certo affermare che i ragazzi diventano più tristi, passando dalla fanciullezza all'adolescenza, solo per colpa di Facebook. TUTTAVIA, anche a seguito degli ultimi sviluppi di cronaca, che hanno visto il colosso dei social madia coinvolto in un grave scandalo,  forse sarebbe opportuno rivalutare l'opportunità e la necessità dell'uso dei social da parte dei bambini. Link Fonte