L'uso del cellulare può ridurre il desiderio di interagire con gli altri.

isolamento-sociale-e-cellulari
Anche se il telefono cellulare è considerato come un dispositivo predisposto per favorire il contatto tra le persone potrebbe tuttavia avere effetti negativi riducendo lo stimolo e la necessità di interagire “faccia a faccia” con chi abbiamo di fronte.

Sono stati condotti una serie di esperimenti per verificare questa ipotesi, e le conclusioni sono state pubblicate nel documento "The Effect of Mobile Phone Use on Prosocial Behavior" (Gli effetti del cellulare sul comportamento pro-sociale). Per comportamento pro-sociale, così come definito nello studio, si deve intendere la tendenza di un individuo ad agire a favore di un'altra persona o a favore della società nel suo complesso.

I ricercatori hanno scoperto che, dopo un breve periodo di utilizzo del cellulare i soggetti erano meno inclini, se paragonati al gruppo di controllo, ad impegnarsi in attività di volontariato a favore della comunità.
Inoltre i soggetti erano anche meno capaci di concentrarsi nella risoluzione di problemi di logica pur sapendo che le eventuali risposte corrette si sarebbero tradotte in un guadagno effettivo di denaro da devolvere in beneficenza.


Lo studio ha coinvolto studenti universitari, sia di sesso maschile che di sesso femminile, di età media di circa 20 anni.

Successive ricerche cercheranno di ampliare il campione per verificare se gli effetti “egoistici” del cellulare sono rilevabili anche in soggetti di età diversa. Data la crescente diffusione di questi apparecchi tecnologici capaci di farci sempre sentire interconnessi la presente ricerca potrebbe avere ampie implicazioni sociali.

Gli autori citando i risultati di precedenti ricerche per spiegare il fenomeno da loro osservato ipotizzano che il cellulare, in virtù della sua capacità di farci sentire interconnessi anche con chi è molto lontano, soddisfa l'istintivo bisogno umano di appartenenza. Ciò si traduce però in una riduzione della motivazione e del desiderio di impegnarsi nella ricerca di nuovi scambi sociali.

Una parte della ricerca è andata ad analizzare la differenza esistente tra l'utilizzo del cellulare e l'utilizzo di altri mezzi di comunicazione sociale, nello specifico Facebook. Gli autori hanno notato che gli effetti dell'utilizzo di Facebook erano molto meno potenti nell'inibire il comportamento pro sociale. In base all'ipotesi precedente dunque si può dedurre che il senso di appartenenza dato da una comunicazione telefonica è sicuramente più forte rispetto al senso di appartenenza che si ottiene dall'utilizzo dei social media.

 

Fonte: University of Maryland (2012, February 14). Cellphone use linked to selfish behavior.