Schiacciato dal senso di colpa: la ricerca dimostra che non è solo una metafora.

senso-di-colpa
Sembra che siano state trovare le prove del fatto che l'esperienza emotiva del senso di colpa possa essere correlata direttamente con la sensazione corporea  di pesantezza e affaticamento.

La ricerca è stata condotta all’interno del quadro teorico di riferimento della Embodied cognition. L’Embodied cognition (Cognizione Incarnata) è una prospettiva teorica che esamina come i nostri pensieri e le nostre emozioni interagiscono con il nostro corpo per guidare il comportamento manifesto.

Il senso di colpa spesso è associato ad un peso sulla coscienza da dover sopportare. I ricercatori hanno cercato di verificare se questo modo di dire sia realmente correlato ad una variazione di peso percepito a livello corporeo.

In una serie di studi è stato chiesto a soggetti scelti a caso di riportare alla memoria il ricordo di un comportamento immorale che li ha fatti sentire in colpa.

Successivamente è stato chiesto loro di valutare al sensazione soggettiva del proprio peso rispetto alla media percepita quotidianamente.

Questi dati sono stati confrontati con quelli ottenuti da altri campioni di controllo ai quali era stato chiesto di ricordare memorie relative a comportamenti etici, a comportamenti neutrali o ai quali non era stato chiesto di ricordare nulla.

È emerso che il ricordo di comportamenti immorali è associato alla percezione di un maggiore peso corporeo. Tale sensazione è correlata direttamente al senso di colpa e non si manifesta in relazione ad altri sentimenti negativi quali ad esempio la tristezza o il disgusto.

In una fase successiva della ricerca sono stati valutati anche gli effetti di questa accresciuta percezione del proprio peso.

Effetti che si concretizzano in una percezione amplificata dello sforzo necessario per completare una serie di richieste di aiuto a vantaggio di terzi.

In sintesi: i soggetti che hanno ricordato eventi collegati al senso di colpa si sono sentiti fisicamente appesantiti.

Questa pesantezza, inoltre, ha aumentato la percezione della fatica fisica necessaria per l’espletamento di compiti assegnati loro all’interno del setting sperimentale. Fonte