Usare droghe ed alcolici sembra essere il prezzo da pagare per essere popolari.

Foto di ragazzi che bevono birra
Il consumo di droghe e alcol da parte degli adolescenti non è solo da considerarsi come sinonimo di ribellione o di problematiche emotive. Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’università di Montréal l’uso di alcolici e di droghe da parte degli adolescenti è fortemente correlato con il livello di popolarità tra coetanei.

“Il nostro studio evidenzia una correlazione tra la popolarità ed il consumo”, afferma Jean-Sébastien Fallu, capo ricercatore e professore alla Université de Montréal's School of Psychoeducation. “I ragazzi che abbiamo studiato erano ben inseriti nel gruppo dei pari, molto sensibili ai codici sociali, e ben coscienti del compromesso necessario per essere considerati OK”.

 

Lo studio, che sarà pubblicato nel corso del prossimo anno, come parte di una ricerca più vasta, è stato condotto su più di 500 studenti di lingua francese in tre diversi momenti della loro vita: all’età compresa tra i 10e gli 11 anni, tra i 12 e i 13 anni e tra i 14 e i 15 anni. Si è cercato di registrare informazioni relative alla popolarità dei ragazzi, alla popolarità dei loro amici più stretti e al consumo di alcol, marijuana e droghe pesanti.

I risultati hanno mostrato un aumento costante del consumo di droghe ed alcol con l’aumentare dell’età, indipendentemente dal livello di popolarità dei soggetti. Tuttavia, quanto più un ragazzo e i suoi amici erano considerati popolari, maggiore era il consumo di sostanze. C'è stato un duplice incremento del consumo nei ragazzi che godevano di popolarità ed avevano tra i loro amici più cari altri ragazzi altrettanto integrati.

I risultati suggeriscono che gli adolescenti popolari sono più a rischio se anche i loro amici sono considerati popolari. “Gli adolescenti non fanno uso di droghe o di alcol per entrare nel gruppo o per aumentare il loro livello di popolarità, lo fanno per continuare ad essere considerati OK”, dice Fallu.

“È un costo da sostenere per mantenere il proprio status, piuttosto che per aumentarlo”.

Anche gli adolescenti che non sono considerati popolari sono, ovviamente, a rischio di devianza. Tuttavia, altri studi hanno dimostrato che sono più propensi a sviluppare comportamenti violenti piuttosto che a sviluppare dipendenza da droghe o alcol.

Fonte: University of Montreal (2010, September 28). The price of popularity: Drug and alcohol consumption.