Se hai la testa grande, allora avrai anche tanti amici. Il ritorno della frenologia!

testa-grande-tanti-amici
Una nuova ricerca suggerisce l’esistenza di un legame diretto tra il numero di amici che un individuo riesce ad avere e le dimensioni di un area specifica del cervello che si trova appena dietro gli occhi, la corteccia prefrontale orbitale.

Una corteccia prefrontale orbitale di dimensioni maggiori è associata a soggetti che hanno un numero di amici più elevato.

Lo studio, condotto da ricercatori dell’università di Oxford, Liverpool ed Edimburgo, suggerisce che per mantenere proficui contatti con un certo numero di amici (non semplici conoscenti) è necessario impiegare capacità cognitive di alto livello in grado di consentirci una sorta di “lettura del pensiero”.

Tale capacità, che i ricercatori chiamano mentalising, consiste nell’abilità di “vedere” noi stessi con gli occhi degli altri, e nel “vedere” gli altri partendo dal loro punto di vista piuttosto che non dal nostro. Una sorta di capacità empatica ma specifica per i processi cognitivi e motivazionali e non per le emozioni.

È questa capacità che ci permetterebbe di comprendere in modo corretto le complesse interazioni legate ai ruoli e alle gerarchie che vincolano più membri appartenenti ad  uno stesso gruppo. In sostanza è grazie a questa abilità  che siamo in grado di comprendere la trama di un film, di una soap televisiva o di un’opera di Shakespeare.

La gestione contemporanea di cinque diversi stati mentali (quindi di cinque soggetti) sembra essere, in media, il limite massimo di un individuo adulto.

Questo studio, per la prima volta, suggerisce che le competenze in questo processo di “lettura del pensiero” siano determinate direttamente dalle dimensioni di un area specifica del cervello, la corteccia prefrontale.

Per lo studio la misura della corteccia prefrontale di 40 soggetti è stata ottenuta mediante scansioni con Risonanza Magnetica. I dati relativi alla quantità di amici e alle abilità empatiche e di mentalising sono stati ricavati da interviste e test.

I risultati:  volume maggiore della corteccia orbitale frontale = più capacità di mentalising = più amici.

Quindi, secondo i ricercatori, le dimensioni della corteccia orbitale frontale del cervello determinano le capacità di mentalising, e tali capacità a loro volta determinano il numero di amici e la dimensione della rete sociale.

Fonte: University of Oxford (2012, March 24). Brain size may determine whether you are good at keeping friends.